Get Adobe Flash player

Il Drappo

 

Il Palio, grande tela di cotone, dipinto a mano,  raffigurante un’immagine dell’imperatore Federico II di Svevia, è il “ sogno” cui aspirano ben cinquantatrè contendendi che formano le squadre dei  cinque Quartieri: San Pitru, ‘U Sarbaturi,  ‘U Pupulu, Beddivirdi, Sant’Agustinu.

Vedi regolamento giochi

Scheda tecnica dell’opera

“Palio di Federico II”

Scheda tecnica dell’opera

“Palio di Federico II

 

Misure

Parziali: dipinto cm 80 x cm 120 – Complete: dipinto su drappo cm 175 x cm 112

 

Tecnica

Dipinto: colori acrilici su tela

 

Materiale

Tela di cotone; colori acrilici Start della Maimeri; gesso per imprimitura della Maimeri; vernice finale opaca protettiva Damar della Ferrario; tessuto di cotone color bordeaux; frangia di cotone, passamaneria di cotone.

 

Disegno

Pippo Lombardo: esecuzione a matita e prove di colore 

 

*Pittura

Erina Cameli: esecuzione a pennello, prove di colore s stesura vernice finale opaca

 

Applicazione su drappo

Giovanna Santoro: dipinto su tela cucito su drappo di cotone di colore bordeaux, lavorato a doppia faccia con rifinitura di frangia e passamaneria color oro.

 

(* Si specifica che  colori ad olio, essenza di trementina, olio di lino, acquaragia sono stati usati solo per produrre delle prove di colore a cui attenersi per la realizzazione finale dell’opera).

Nel “ palium” ( drappo ) di anno in anno camba il tema , ma  rimane sempre la stessa la seguente frase:”vivat, igitur, vivat sancti Friderici nomen in populo” “ Viva dunque, viva nel popolo il nome del santo Federico” ( Preconium in suo onore attribuito a Pier della Vigna).

 

Supervisor:

Prof. Pippo Lombardo – Coordinatore del Laboratorio di pittura presso l’Istituto Dante Alighieri di Enna – sez. Liceo delle scienze umane

 

I Premi

Al primo arrivato: il palio, drappo con l’effigie di Federico II, per il 2010 opera di Erina Cameli,Giovanna Santoro, Pippo Lombardo

Al secondo arrivato: la borsa di monete di argento

Al terzo arrivato: gli speroni

Al quarto arrivato. La coccarda

Al quinto arrivato: l’inghioda ( acciuga ) con l’insalata

 

Cerca

Seguici

Area riservata